TESTATA CISALPINO 2016b

PROGRAMMI DI GARA 2019

N.B.: i programmi saranno disponibili a condizione che si iscrivano al campionato almeno 5 piloti per ciascuna categoria 

PROGRAMMA ESORDIENTI

(IMAC BASIC 2019 MODIFICATO)

(la modifica consiste nell'aggiunta di 2 figure finali e nella modifica dei coefficienti di difficoltà applicati a ciascuna figura acrobatica) 

Apri il file in pdf qui a destra per visionare e/o stampare il codice Aresti e la descrizione delle manovre.

pdf icon
 
PROGRAMMA ACROMASTER F3A (P19)

Apri il file in pdf qui a destra per visionare e/o stampare il codice Aresti e la descrizione delle manovre.

pdf icon
  
PROGRAMMA IMAC INTERMEDIATE 2019

Apri il file in pdf qui a destra per visionare e/o stampare il codice Aresti e la descrizione delle manovre.

pdf icon
  
PROGRAMMA IMAC ADVANCED 2019

Apri il file in pdf qui a destra per visionare e/o stampare il codice Aresti e la descrizione delle manovre.

pdf icon
   
PROGRAMMA FREE STYLE

 

 
 

 

 

 Guida del Giudice per modelli F3A

Riprendiamo alcuni passi interessanti del regolamento nazionale al fine di guidare i giudici di gara nella valutazione delle figure acrobatiche.

Scopo- Lo scopo della guida dei giudici FAI F3A è quello di fornire un'accurata descrizione delle categorie più importanti di manovre acrobatiche e dei loro criteri di giudizio, da usare come riferimento per promuovere uno standard di giudizio uniformemente elevato.

Principi- I principi di giudizio di un modello radiocomandato acrobatico dovrebbero basarsi sulla perfezione con la quale il modello esegue le manovre acrobatiche, secondo la descrizione delle figure prima accennate. I criteri principali utilizzati per giudicare il grado di perfezione sono:

1) precisione della manovra

2) dolcezza ed eleganza della manovra

3) posizionamento e presentazione della manovra

4) dimensione della manovra in relazione all'area di manovra del volo i suddetti criteri sono elencati in ordine di importanza, tuttavia perchè una manovra possa ottenere un punteggio elevato, essa deve rispondere a tutti i requisiti.

Giudizio accurato e coerente- L'aspetto più importante di un giudizio coerente per ciascun giudice di stabilire il suo livello di punteggio e di mantenerlo per tutta la durata della gara. E' consigliabile che il direttore di gara o l'organizzazione indica una riunione prima dell'inizio della gara per discutere sul modo di giudicare e per ottenere uno standard di giudizio il più uniforme possibile. Ciò si può realizzare mediante voli di allenamento, per i quali tutti i giudici daranno un punteggio contemporaneamente e separatamente. Dopo questi voli i giudici dovrebbero discutere sui difetti riscontrati nelle varie manovre e cercare di raggiungere un accordo sulla severità di giudizio dei difetti. Dopo l'inizio della gara, ciascun giudice non deve per alcuna ragione modificare il suo livello. Molto importante è anche un livello di giudizio accurato, l'essere un giudice coerente, sia verso l'alto che verso il basso, non è sufficiente se i punteggi assegnati non rispecchiano appropriatamente le manovre eseguite.

Criteri di giudizio delle manovre acrobatiche- A ciascuna manovra devono essere detratti punti a seconda di:

1) tipo di imperfezione

2) gravità dell'imperfezione

3) il numero delle volte che si verifica l'imperfezione,nonchè il numero totale di imperfezioni

4) posizionamento della manovra

5) la dimensione della manovra,in relazione alle altre manovre eseguiteUn punteggio elevato dovrebbe essere attribuito solo se non si riscontrano imperfezioni e se la manovra è ben posizionata. Nel dubbio è bene attribuire il voto più basso.

Assetto e rotta- La rotta di un modello è la traiettoria del suo centro di gravità. L'assetto è la direzione della linea centrale della fusoliera rispetto alla rotta. Salvo che non sia stabilito altrimenti, tutto il giudizio è basato sulla rotta.

La regola di un punto per 15 gradi- Questa regola base fornisce una guida generale per penalizzare le deviazioni della geometria definita di una manovra. Si dovrebbe detrarre un punto per ogni deviazione di circa 15 gradi. Come criterio generale le traiettorie possono e debbono essere giudicate più criticamente che non i movimenti di imbardata o di rollio

Criteri di penalizzazione per le singole manovre- Questi criteri vengono forniti per munire il giudice di gara di una guida per penalizzare le deviazioni dalla geometria definita di ogni manovra. Le manovre vengono suddivise nei loro diversi elementi: linee diritte, looping, tonneaux, looping d'ala,snap rolls, viti e combinazioni looping/tonneau.

Linee diritte- Tutte le manovre acrobatiche vengono iniziate e terminate con una linea orizzontale. Se non viene eseguita la linea diritta fra due manovre, la seconda manovra dovrebbe essere penalizzata di due punti. La lunghezza totale di una linea verticale o in salita, che è determinata dalle caratteristiche di volo del modello, non costituisce criterio di giudizio. Le caratteristiche di volo del modello non dovrebbero influenzare il voto dei giudici. Tutte le linee che fanno parte di una manovra hanno inizio ed un termine che ne definiscono la lunghezza, esse sono precedute e seguite da parti di looping. La lunghezza di una linea dovrebbe costituire motivo di giudizio solo quando una manovra contiene diverse linee con una precisa relazione, come un looping quadrato. Se si riscontra una lieve non corrispondenza, viene detratto un punto; più punti si detraggono per imperfezioni più gravi. Ogni qualvolta un tipo di tonneau è piazzato lungo la sua linea, la lunghezza dei tratti di linea prima e dopo il tonneau deve essere uguale. Viene detratto un punto per una differenza rilevante, se prima o dopo il tonneau manca completamente il tratto rettilineo vengono detratti due punti

Loopings-Un looping deve avere, per definizione, un raggio costante, e deve essere eseguito per intero su un piano verticale. Esso inizia e termina su una linea ben definita che, nel caso di un looping completo sarà orizzontale.Peraltro per looping parziali tali linee possono trovarsi su un'altra direzione di volo, a seconda di quanto richiesto dalla particolare manovra eseguita. I loopings parziali che fanno parte della stessa manovra, devono avere lo stesso raggio. Una piccola differenza di raggio dovrebbe penalizzare la manovra di un punto, mentre una differenza più grave può penalizzarla di due o tre punti. Ogni looping, intero o parziale, deve essere eseguito senza interruzioni sulla traiettoria circolare. Qualsiasi alterazione in linea spezzata chiaramente rilevabile dovrebbe essere penalizzata di un punto. Se il looping non viene eseguito completamente nel piano verticale, cioè se si ha uno spostamento da un lato, un leggero spostamento dovrebbe essere penalizzato di un punto, mentre uno spostamento più grave dovrebbe essere penalizzato di diversi punti.In un looping con esitazioni, come ad esempio in un looping quadrato,non devono essere attribuiti voti più elevati per volo scattante, con angoli a G elevato. I criteri sono che il looping deve contenere esitazioni su una linea visibile per il numero di volte precisato e che tutte le parti del looping devono avere lo stesso raggio.

Tonneaux- I tonneaux possono essere eseguiti come manovre a se stanti o come parti di altre manovre. I criteri che seguono si applicano a tutti i tonneaux.
a) La velocità di rotazione deve essere costante. Piccole variazioni della velocità di rotazione dovrebbero essere penalizzate di un punto, mentre variazioni più gravi riceveranno penalizzazioni più pesanti.
b) I tonneau deve avere un inizio ed un arresto incisivi e ben definiti. Se una partenza o un arresto non sono ben definiti viene detratto un punto per ciascuno.
c) I tonneaux in più tempi devono mostrare esitazioni della stessa durata per ciascun tempo. Viene detratto un punto per leggere variazioni, mentre differenze di durata più gravi vengono ulteriormente penalizzate. Se una o più esitazioni non risultano visibili o se risulto un numero di esitazioni superiore a quello previsto, la manovra viene severamente penalizzata.(di 5 o più punti).

Looping d'ala- I criteri di questa manovra sono basati essenzialmente sulle traiettorie. Le linee devono avere traettorie esattamente verticali ed orizzontali. Il raggio ottimale di rotazione è di mezza apertura alare. Se il raggio supera una volta e mezza l'apertura alare la manovra viene severamente penalizzata. Se il modello mostra un movimento oscillatorio dopo la rotazione la manovra viene penalizzata di un punto. L'entrata e l'uscita devono essere costituiti da parti di looping con raggi uniformi ed uguali. Qualsiasi tipo di tonneau (nei casi previsti) deve risultare collocato al centro delle linee. La lunghezza delle linee verticali non costituisce criterio di giudizio.

Snap Rools- Uno snap rools è un tonneau rapido di autorotazione in cui il modello si trova in assetto di stallo. Gli snap rools hanno gli stessi criteri di giudizio dei tonneaux assiali per quanto concerne l'inizio e il termine della rotazione e la rotta costante durante la manovra. Poichè il modello è in condizione di stallo per tutta la durata della manovra, l'assetto e la traiettoria devono mostrare una variazione netta prima che inizi la rotazione. Se non si verifica lo stallo ed il modello esegue un tonneau a botte intorno al suo asse, alla manovra è assegnato punteggio zero. Gli snap rolls possono essere eseguiti in assetto positivo o negativo. Si applicano gli stessi criteri. Se il modello si rimette in una condizione non stallata durante il tonneau, esso viene pesantemente penalizzato.

Viti- Tutte le viti iniziano e terminano su linee orizzontali. Per poter entrare in vite il modello deve essere portato in stallo. La traettoria di ingresso deve essere su una rotta quasi orizzontale, con l'assetto cabrato crescente al decrescere della velocità. Quindi si ha una caduta del muso quando il modello stalla. Contemporaneamente l'ala cade nella direzione della vite. Se il modello non stalla o se viene fatto entrare in vite con uno snap roll, alla manovra è assegnato punteggio zero. Dopo il numero stabilito di giri, l'arresto della rotazione viene giudicato allo stesso modo dei tonneau, cioè con un punto di penalizzazione per ogni 15 gradi di deviazione di rotta. Un tratto di discesa pressochè verticale di lunghezza rilevabile deve essere percorso dopo l'arresto della rotazione. La rimessa (cabrata o picchiata) viene giudicata come una parte di looping. Occorre ricordare che modelli differenti effettuano la vite in assetti differenti r che non si deve considerare l'assetto fintanto che il modello è in stallo.

Combinazioni di looping e tonneau- Queste manovre sono le più usate come manovre di raccordo. Esse sono molto diversificate ma sono tutte composte di loopings, tonneaux/snap rolls e tratti rettilinei. Si applicano quindi i relativi criteri di giudizio. Vi sono peraltro alcuni criteri di giudizio che devono essere ulteriormente spiegati. Nell' immelman il mezzo tonneau deve essere eseguito immediatamente dopo il mezzo looping. Un tratto rettilineo rilevabile fra le due fasi dovrebbe essere penalizzato di due punti. Nei mezzi otto cubani, diritto e rovescio, il tonneau dovrebbe essere piazzato al centro del tratto rettilineo. Il raggio del' ottavo di looping dovrebbe essere lo stesso dei cinque ottavi di looping. Nelle gobbette il looping nella parte alta deve essere di dimensione ragionevole ed avere un raggio costante. Una caduta in avanti (o raggio stretto) dovrebbe essere penalizzata.

Correzione del vento- Tutte le manovre devono essere corrette per deviazioni provocate dal vento in modo che la traiettoria di volo del modello sia conservata la forma della manovra come è descritta nei regolamenti.

Posizionamento- L'intero volo deve essere effettuato entro la zona acrobatica. Qualsiasi manovra che viene effettuata fuori di questa zona sarà pesantemente penalizzata. Le manovre centrali devono essere effettuate con il loro centro su una linea a 90 gradi di fronte alla linea dei giudici. Se la manovra viene effettuata non in centro essa sarà penalizzata in funzione dello spostamento laterale con una detrazione dell'ordine di 1-4 punti. Se nu'intera manovra, compresa l'entrata e l'uscita, viene effettuata al di fuori della zona acrobatica, le sarà attribuito punteggio zero. Il volare così lontano da rendere difficile la valutazione di una manovra sarà severamente penalizzato. Il criterio più importante da considerare è la visibilità. Per un modello grande, ben visibile, può essere appropriata una linea di volo posta a circa 175 metri dal pilota, mentre un modello più piccolo e meno visibile dovrebbe essere fatto volare a 140-150 metri di distanza. Le manovre eseguite su una linea posta a distanza maggiore di circa 175 metri dal pilota devono essere penalizzate in ogni caso in quanto l'occhio più acuto a tale distanza inizia a perdere il senso della prospettiva. In generale le manovre di raccordo sono manovre di posizionamento. Peraltro non è necessario che la quota di entrata e quella di uscita siano uguali, se il pilota sta effettuando una correzione di quota.
Esempi :
Un'avalanche viene iniziata in leggera salita, la ruota ruota di 15 gradi dopo lo snap roll ed una semiala è abbassata di 15 gradi durante l'uscita:10-1-1-1=7 punti
Un tonneau in quattro tempi è iniziato in ritardo e termina di 15 gradi fuori dal centro ed il terzo tempo non è percettibile:10-1-6=3 punti
Un looping quadro con tonneau ha il primo lata in salita a 100 gradi. Sbalzi di quota sul lato superiore, il mezzo tonneau in discesa si arresta con 15 gradi di anticipo, viene effettuata la correzione e termina con 15 gradi di deviazione laterale dopo il mezzo tonneau inferiore:10-1-2-1-1=5 punti
Un tonneau lento, impeccabile sotto altri aspetti, è situato a 45 gradi dal centro. Ciò deve essere considerato come un grave errore di posizionamento:10-4=6 punti
Un mezzo otto cubano rovescio viene iniziato in ritardo ed il pilota "schiaccia" la manovra, sia volando su una linea a 60 gradi che omettendo il tratto rettilineo dopo il mezzo tonneau. Ciò malgrado la manovra finisce per metà fuori zona:10-1-2-3=4 punti
Durante una vite rovesciata iniziata impeccabilmente il modello esce dallo stallo ed effettua gli ultimi 90 gradi di rotazione come un tonneau a botte verticale:10-6=4 punti
Un concorrente effettua impeccabilmente un tonneau in quattro tempi:10-0=10 punti

 

 

Questo sito utilizza i "cookie" per migliorarne la navigazione e garantire una corretta visualizzazione di tutte le aree delllo stesso. Chiudendo questo banner il visitatore e/o l'Utente Registrato, acconsente all’uso dei "cookie". Per saperne di più vai alla pagina Informativa Cookies.